Il Kobo Clara HD diventa un tablet grazie a PostmarketOS

Kobo Clara HD con sistema operativo Postmarket

Gli ereader di solito hanno una vita molto lunga se trattati bene, ma nonostante questa lunga vita, arriva un momento in cui gli utenti smettono di avere supporto e compatibilità con nuovi formati, nuovi programmi, nuovi aggiornamenti, ecc...

Questo è quello che è successo ad alcuni modelli di ereader di Amazon, Kobo, Onyx Boox, Tagus, ecc...

Ma nonostante tutto, ci sono progetti che si basano sul dare una nuova vita al dispositivo. Questo è il caso del progetto PostmarketOS che ha dato vita a vecchi dispositivi con Android o kernel Linux. Uno di quei dispositivi che ha dato nuova vita è stato il Kobo Clara HD, un eReader Kobo Rakuten che è stato introdotto alcuni anni fa ma il cui notevole successo ha fatto sì che l'azienda continuasse a venderlo.

PostmarketOS è un progetto gratuito basato sulla distribuzione Alpine Linux gnu/linux. Questa distribuzione si concentra sull'utilizzo di software che richiede poche risorse e hardware a bassa potenza per l'installazione e il funzionamento su dispositivi portatili e mobili. I principali dispositivi che supportano questo sistema operativo sono gli smartphone, ma attualmente esistono diversi modelli di tablet ed ereader compatibili o che potrebbero avere PostmarketOS.

La modifica che PostmarketOS fa su Kobo Clara HD non incluso nella garanzia, quindi se abbiamo appena acquistato il dispositivo non è consigliabile farlo, almeno se ci sta a cuore la garanzia.

El Kobo ClaraHD È dotato di un kernel Linux, quindi modificando alcuni file nella memoria del dispositivo possiamo trasformare il dispositivo in un tablet con uno schermo a inchiostro elettronico.

Se osserviamo il file del dispositivo sulla wiki di PostmarketOS vediamo che ci sono ancora elementi che non funzionano, ma si scopre che questi elementi non sono disponibili su Kobo Clara HD come la fotocamera, le chiamate o l'accelerazione 3D. Vale a dire, possiamo eseguire l'installazione senza alcun rischio che qualsiasi elemento smetta di funzionare.

Nella wiki di PostmarketOS troviamo il metodo di installazione nonché i tutorial necessari per il suo corretto funzionamento. Nel archivio gitlab del team che stai sviluppando, jetomit ha pubblicato i file necessari per la sua installazione.

Questo sviluppo non è l'unico che esiste su un eReader. Qualche anno fa ne parlavamo Kindleberry Pi, un progetto che utilizzava lo schermo Kindle come Monitor E-ink da utilizzare con un Raspberry Pi. Nel caso del Kobo Clara HD, gli sviluppatori hanno scelto di installare il sistema nell'ereader, il motivo è che la potenza di questo dispositivo è pari se non superiore al primo Raspberry Pi con cui è stato realizzato il Kindleberry Pi, risparmiando noi elementi ed essendo il progetto più portabile.

Ha senso installare PostmarketOS su un Kobo Clara HD?

Né i creatori del progetto né noi ci occupiamo di ciò che potrebbe accadere ai tuoi ereader. Sebbene ci siano molti che l'hanno seguito alla lettera e l'hanno fatto funzionare, potrebbero esserci errori e l'ereader smette di funzionare. Inoltre, non abbiamo un'immagine del software Kobo Clara HD, quindi se qualcosa va storto non potremo tornare indietro. Detto questo, dovremmo chiederci, a che serve installarlo su Kobo Clara HD? Nel momento in cui scriviamo questo dobbiamo dire che serve solo per avere un monitor e-ink piccolo ed economico con cui fare piccole cose come controllare il calendario, controllare la posta elettronica, ecc. Ma non saremo in grado di guardare film, ascoltare musica o modificare video o utilizzare il dispositivo come console di gioco.

Considerando che l'ereader è ancora in vendita e riceve aggiornamenti, mi sembra un errore installare PostmarketOS, tuttavia, tra qualche anno, quando il dispositivo non si aggiorna, potrebbe avere senso installare PostmarketOS e utilizza il dispositivo come monitor e-ink o pannello secondario per visualizzare e-mail o calendario Cosa ne pensi? Eseguirai questo hack sul tuo Kobo Clara HD o lo manterrai come un semplice lettore di ebook? Pensi che gli ereader avranno una seconda vita come pannelli di inchiostro elettronico?


Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.